Gruppi

IL GRUPPO E LA COMUNITA’ MONDIALE.

Nel momento in cui questo lavoro da Dodicesimo Passo porta alla formazione di un GRUPPO, si fa un’altra scoperta: che la maggior parte delle persone non può recuperarsi a meno che non ci sia un gruppo.
Il singolo si rende conto di essere solo una piccola parte di un grande insieme, che nessun sacrificio personale è troppo grande per preservare l’esistenza dell’associazione.
Impara che deve mettere a tacere dentro di sé il tumulto dei desideri e delle ambizioni ogni qual volta potrebbero danneggiare il gruppo.

Risulta evidente che il gruppo deve sopravvivere, se anche il singolo vuol farlo.
(tratto da COME LA VEDE BILL pag.9)